Ammar e la tartaruga

 

Un giorno, Ammar lesse una delle sue storie preferite, intitolata: “La lepre e la Tartaruga” e, da questa lettura imparò alcune cose. Ammar, infatti, avendo visto cosa accadde alla lepre si mise a ridere e imparò quanto è importante usare la propria testa e che l’intelligenza è ancora più importante della superiorità fisica.
Mentre stava ripensando a tutto ciò, Ammar si addormentò con il libro tra le braccia, e fece un simpatico sogno;
Sognò di trovarsi in mezzo ad un bosco in cui un gruppo di animali stava festeggiando la vittoria della tartaruga. Ammar le si avvicinò e iniziò a  congratularsi con lei per l’astuzia dimostrata nella competizione con la lepre.
La tartaruga parlò al bambino e disse: “Assalamu Alaikum Ammar”. È davvero incredibile che nonostante tu sia così giovane sei così tanto intelligente da aver imparato questa lezione.”
Ammar le chiese: “Quanti anni hai?"
La tartaruga rispose: "anche se non lo dimostro non sono più tanto giovane; ho già 45 anni.. Sai Ammar, noi tartarughe viviamo all’incirca 60 anni; esiste però una tartaruga chiamata “Testuggine” che può vivere fino a 189 anni, subbhAllah!!”.

Appartengono a Lui tutti quelli che sono nei cieli e sulla terra: tutti Gli obbediscono.

Egli è Colui che inizia la creazione e la reitera e ciò Gli è facile? Gli è facile. A lui appartiene la similitudine più sublime nei cieli e sulla terra .E' Lui l'Eccelso, il Saggio! (Corano 30: 26-27)

 

“Qual è la tua stagione preferita?” chiese Ammar.
La tartaruga gli rispose: “Il caldo è molto importante per la nostra sopravvivenza, in quanto la temperatura del nostro corpo cambia con la temperatura dell’aria che di solito è tra i 32.2 e i 32.4 gradi Fahrenheit (0.1 e 0.2 gradi Celsius) più fredda dell’aria. Quando la temperatura si riscalda il nostro sistema digestivo diventa più veloce. Quando Allah (gloria a Lui l'Altissimo) ci ha creato, ci ha dato questa caratteristica per rendere più facile la nostra vita quando fa tanto caldo. Abbiamo tutti bisogno dei doni di Allah, ma Egli (gloria a Lui l'Altissimo) non ne ha alcun bisogno.”
Ammar poi chiese ” Qual è il tuo cibo preferito?”
“Beh, a noi tartarughe piace la zucca gialla. I nostri occhi sono piuttosto acuti e vedono meglio il colore giallo. E’ per questo motivo che troviamo più facilmente il nostro cibo preferito.” Rispose la tartaruga.

 

“Beh, a noi tartarughe piace la zucca gialla. I nostri occhi sono piuttosto acuti e vedono meglio il colore giallo. E' per questo motivo che troviamo più facilmente il nostro cibo preferito.” Rispose la tartaruga.

Non c'è animale sulla terra, cui Allah non provveda il cibo; Egli conosce la sua tana e il suo rifugio, poiché tutto [è scritto] nel Libro chiarissimo. (Corano 11-6).

 

Ammar le pose un’altra domanda: “ In inverno andate in letargo?”
La tartaruga rispose di “si”. “Quando il clima diventa più freddo, e cioè da Ottobre in poi, il cibo si trova difficilmente, i nostri corpi e in particolare il battito del nostro cuore e del respiro rallentano e così noi ci proteggiamo andando a dormire per molti mesi. Andiamo in letargo tra il mese di Ottobre e quello di Marzo. Allah (gloria a Lui ľAltissimo) ci ha creato così. Noi non potremmo restare sveglie durante l’inverno perché non troveremmo nulla da mangiare, e così moriremmo. Allah ci ha protetto facendo si che noi andassimo in letargo al momento giusto”
Ammar aveva ancora molto da chiedere: “Credo che alcune di voi vivano sulla terra ferma e altre nel mare. Mi potresti parlare un po’ di questo?”
La tartaruga sorrise: “Hai ragione Ammar, ci sono tartarughe che vivono nell'acqua dolce e tartarughe che vivono nel mare. Io, ad esempio, vivo sulla terra ferma, preferisco i campi, il terreno soffice e i vigneti. Le tartarughe d'acqua dolce, invece, sono quelle che puoi trovare negli acquari, loro amano i laghi e le rive dei fiumi. Le tartarughe di mare vivono nei mari caldi e vanno sulla terra ferma solo per deporre le uova. Lascia che io ti dica una cosa molto interessante riguardo la “Caretta” che è una testuggine di mare:
La Caretta si reca solo sulle spiagge calde per deporre le uova. Allah fa si che le giovani tartarughe, dopo la schiusa delle uova, si muovano direttamente verso il luogo dove poi vivranno. Come possono, queste tartarughe, essere a conoscenza del fatto che il mare rappresenta il loro habitat naturale? È merito del nostro Creatore che ispira loro tale conoscenza.".

Ammar disse: “Hai ragione. Chiunque sia munito di intelletto dovrebbe sapere che il mondo è pieno delle meraviglie di Allah. Dovremmo sempre ricordare che tu, io, tutti gli animali, gli alberi e le altre cose sono un Suo segno.

Nella vostra creazione e negli animali che dissemina [sulla terra], ci sono segni per coloro che credono con fermezza.(Corano 45-4)

 Ecco il vostro Signore! Non c'è altro dio che Lui, il Creatore di tutte le cose. AdorateLo dunque. E' Lui che provvede ad ogni cosa.(Corano  6-102)

 

Ammar disse alla sua amica tartaruga: " È stato bello parlare con te, grazie per avermi raccontato tutto questo e ancora tanti auguri per la tua vittoria!!”
“Arrivederci, dolce ragazzino", lo salutò la tartaruga.