Il Sublime Corano

È il Libro divino che fu rivelato al Profeta Muhammad (salla Allahu alahi wa salam)  per guidare l'umanità. Gli fu rivelato in un periodo di ventitrè anni. La prima rivelazione gli venne mentre era in meditazione nella grotta di Hira nei pressi della Mecca.
Poi improvvisamente, l'Arcangelo Gabriele, gli apparve e gli domandò di leggere. Il Profeta (salla Allahu alahi wa salam) rispose: "Non so leggere!". L'Arcangelo lo strinse molto forte e lo lasciò dicendo " Leggi!". Il Profeta (salla Allahu alahi wa salam) ripeté: "Io non so leggere!" L'angelo Gabriele lo strinse ancora forte contro di lui e lo rilasciò dicendo:
Il Profeta (salla Allahu alahi wa salam)  si spaventò e si precipitò a casa sua. Raccontò quello che gli era successo alla sua sposa Khadijia(che Allah sia soddisfatto di lei). Ella lo riconfortò, e gli domandò di riposarsi.

I versetti del Corano continuarono ad essere rivelati al Profeta (salla Allahu alahi wa salam) ordinandogli di esortare la gente a seguire la Retta Via dell'Islam.
Ogni volta che dei versetti venivano rivelati, il Profeta (salla Allahu alahi wa salam)   ordinava ai membri della sua comunità di scriverli. È così che furono preservati i versetti del Corano. Più tardi, furono raccolti in un Libro che è quello che noi abbiamo oggi.
II Corano è il Libro che dona una guida a tutta l'umanità.
Esso contiene tutti i principi di base della religione dell'Islam, enumera gli articoli di fede, i doveri che incombono a tutti i musulmani e definisce un conduce di comportamento a cui i musulmani devono aderire.
I musulmani devono recitare il Corano in arabo e apprenderne il senso nelle loro rispettive. Devono anche agire secondo i suoi insegnamenti.

Il Corano è costituito da 114 capitoli. Alcuni sono molto lunghi e certi sono corti, Il Corano si suddivide in 30 parti.
Questo permette alla gente di leggere una parte ogni giorno e di finire l'intera lettura del Corano in un mese. La recitazione del Corano e la memorizzazione dei suoi capitoli e dei suoi versetti sono delle buone azioni che meritano una ricompensa per chi le compie. Il Messaggero di Allah (pace e benedizioni su di lui) disse:"a chi recita una lettera del Libro di Allah verrà attribuita una buona azione equivalente a dieci ricompense; non dico che alif-lam-mim fanno una lettera, ma che alif è una lettera, lam è una lettera e mim è una lettera."

Disse anche: "Recitate il Corano, perché nel Giorno del Giudizio esso tornerà a intercessore per coloro che vi avranno avuto consuetudine."

Ibn `Abbas (che Allah sia soddisfatto di lui) riportò: il Messaggero di Allah (la pace e le benedizioni di Allah siano su di lui) disse: "Colui che non memorizza nessuna parte del Corano è come un casa in rovina." 
Abu Musa al-Ash'ari ha riferito che il Messaggero (salla Allahu alahi wa salam) di Allah disse : "Un credente che reciti il Corano è come un’arancia la cui fragranza è dolce e il cui sapore è dolce ; un credente che non recita il Corano è come un dattero che non ha fragranza ma ha un dolce sapore ; e l’ipocrita che recita il Corano è come il basilico la cui fragranza è dolce , ma il cui sapore è amaro ; e l’ipocrita che non reciti il Corano è come la coloquintide che non ha fragranza e ha un sapore amaro."

 Qui Ascolta e leggi il Corano 

 Il Corano, che fu rivelato quattordici secoli fa, menziona fatti che solo recentemente sono stati scoperti o provati dagli scienziati.  Questo prova senz'ombra di dubbio che il Corano è la parola di Allah al Profeta Muhammad (salla Allahu alahi wa salam) e che il Corano non è opera di Muhammad  o di altro essere umano. Ciò prova anche che Muhammad(salla Allahu alhei wa salam)  è davvero un profeta inviato da Allah.  È impossibile che qualcuno quattordici secoli fa conoscesse questi fatti scoperti o provati solo recentemente con attrezzature avanzate e metodi sofisticati, ecco   alcuni esempi    Qui .